verdesito in aggiornamento   Per i contenuti non presenti consultare il vecchio portale

sito in aggiornamento Sezione in Aggiornamento.

PAGINA IN COSTRUZIONE.

Clicca QUI per accedere alla vecchia pagina.

 

ELENCO STRADE o tratti di esse transitabili nell’anno 2022 con autorizzazione per veicoli/trasporti eccezionali relativi alle tipologie di cui alla nota prot. n. 24178 del 23.12.2021 , alle condizioni, obblighi, divieti e limitazioni contenute nella nota stessa e nel provvedimento autorizzativo all’uopo rilasciato.
 

Per il pagamento dei DIRITTI a favore della PROVINCIA di PESCARA, dei diritti d' USURA STRADE e delle imposte di BOLLO per autorizzazioni al transito di veicoli / trasporti eccezionali, tramite PagoPA, clicca QUI

e selezionare distintamente "Trasporti eccezionali-Diritti Provincia", "Trasporti eccezionali- Diritti di Usura" (se dovuti) e "Imposta di bollo" ed indicare i relativi importi.

 

MODULISTICA

Domanda di autorizzazione periodica di tipo A

Domanda di autorizzazione periodica di tipo B

Domanda di autorizzazione di tipo multipla/singola

Domanda di rinnovo di autorizzazione periodica

Domanda di proroga di autorizzazione multipla/singola

Domanda di autorizzazione per macchina agricola


 

 

INDENNIZZO PER LA MAGGIORE USURA DELLA STRADA

L' art. 18 del Regolamento di esecuzione e di attuazione del Nuovo Codice della Strada stabilisce l'indennità di maggiore usura della strada per i veicoli od i trasporti eccezionali eccedenti le masse stabilite dal'art. 62 del Codice.

Detta indennità deve essere pagata anticipatamente e l'attestazione dell'avvenuto pagamento deve essere allegata alla richiesta di autorizzazione.


Indennizzo analitico

La misura dell'indennizzo si calcola in base alle prescrizioni dell’art. 18 del Reg. CdS e delle relative tabelle allegate (indennizzo di tipo "analitico"), che tengono conto della massa del veicolo e della sua distribuzione sugli assi, dei tipi di asse e della lunghezza del percorso stradale.

L’importo, così come definito in lire/km deve essere convertito in euro e adeguato alle variazioni degli indici ISTAT -  FOI. Con riferimento all’anno 2022 la percentuale di rivalutazione da applicare è pari al 74,3%.

Per calcolare l’importo dell’indennizzo analitico da versare con riferimento all’anno 2022 clicca qui.

 

Indennizzo convenzionale

E' consentita la valutazione "convenzionale" dell'indennizzo per la maggiore usura, ove dovuto, per i veicoli o i trasporti, di cui all'articolo 13, comma 2, punto B) del citato Regolamento, qualora, all'atto della domanda di autorizzazione periodica, il richiedente non sia in grado di precisare il chilometraggio da effettuare complessivamente, né i singoli itinerari richiesti, né l'effettivo carico del singolo trasporto.

Tra questi veicoli sono annoverati ad esempio i veicoli ad uso speciale (allestiti con gru od altre attrezzature) e le macchine agricole ed operatrici (atte e non atte al carico).

L’importo, così come definito in lire deve essere convertito in euro e adeguato alle variazioni degli indici ISTAT -  FOI. Con riferimento all’anno 2022 la percentuale di rivalutazione da applicare è pari all’ 83,0 %.

Per conoscere le tipologie di veicoli/trasporti eccezionali ammessi al versamento dell'indennizzo convenzionale nonché l’importo da versare con riferimento all’anno 2022 clicca qui.

E' importante rammentare che gli importi conseguenti alle valutazioni convenzionali per i veicoli di cui sopra, non possono essere versati in soluzioni inferiori a 1/3 di quella annuale; in tal caso l'autorizzazione ha il valore temporale corrispondente all'entità della soluzione versata (comma 6, art. 18 del Reg. 495/92).

Qualora l'itinerario richiesto interessi solo strade provinciali/comunali l'importo dovrà essere corrisposto per intero alla Provincia di Pescara.

Qualora gli itinerari interessino sia le strade statali che la viabilità minore (strade provinciali e comunali), l'importo da versare per assolvere l'indennizzo di maggiore usura della strada dovrà essere corrisposto nella misura di 3/10 all'A.N.A.S. e di 7/10 alla Provincia di Pescara.

 

Indennizzo d’usura dei mezzi d’opera

Caso particolare è quello del complesso fino a 56 tonnellate per trasporto di macchina operatrice da cantiere, costituito da un veicolo classificato mezzo d'opera, dove per la motrice o trattore stradale andrà corrisposto l’indennizzo di cui all’art. 34 del C.d.S. a favore delle Casse della Tesoreria Provinciale dello Stato di Viterbo (importo di pari valore e durata della tassa di possesso) mentre per il rimorchio o semirimorchio non classificato mezzo d'opera, quello in via convenzionale, di cui all'art. 18 Reg. del C.d.S., da corrispondere alla Provincia di Pescara.

Articolazione uffici

Avvisi

Informativa Cookie

Questo sito utilizza solo cookies tecnici che sono necessari al funzionamento e sono richiesti per gli scopi evidenziati nella privacy policy.