• alanno.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • moscufo.jpg
  • penne.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • roccamorice.jpg
  • vicoli.jpg
  • cugnoli.jpg
  • montesilvano.jpg
  • villaceliera.jpg
  • salle.jpg
  • loreto.jpg
  • nocciano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • rosciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • cepagatti.jpg
  • aanataleslide.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home Organizzazione

Amministrazione Trasparente - Organizzazione

Ai sensi della Legge 7 Aprile 2014, n. 56“Disposizioni sulle città metropolitane, sulle province, sulle unioni e fusioni dei comuni”, sono organi delle province:

a) il presidente della provincia;

b) il consiglio provinciale;

c) l'assemblea dei sindaci.

 

Gli organi di indirizzo politico dell'ente espletano le  relative competenze ai sensi di legge.

 

Il presidente della provincia rappresenta l'ente, convoca e presiede il consiglio provinciale e l'assemblea   dei sindaci, sovrintende al funzionamento dei servizi   e   degli uffici   e all'esecuzione degli atti; esercita le altre funzioni attribuite dallo statuto. Il consiglio e' l'organo di indirizzo e controllo,propone all'assemblea lo statuto, approva   regolamenti,   piani,programmi; approva o adotta ogni altro atto ad esso sottoposto dal presidente della provincia; esercita le altre funzioni attribuite dallo statuto.

Su proposta del presidente della provincia   il consiglio adotta gli schemi di bilancio da sottoporre al parere dell'assemblea dei sindaci.   A   seguito   del   parere   espresso dall'assemblea dei sindaci con i voti che rappresentino almeno un terzo dei comuni compresi nella provincia e la maggioranza della popolazione complessivamente residente, il consiglio approva in via definitiva i bilanci dell'ente. L'assemblea dei sindaci ha poteri propositivi, consultivi e di controllo secondo quanto disposto dallo statuto. L'assemblea dei sindaci adotta o respinge lo statuto proposto dal consiglio e le sue successive modificazioni con i voti che rappresentino almeno un terzo dei comuni compresi nella provinciae la maggioranza della popolazione complessivamente residente. (Art. 1 c. 55, L. n. 56/2014).

Il Consiglio Provinciale è composto dal Presidente che lo presiede e da dodici Consiglieri.

L'assemblea dei sindaci e' costituita dai sindaci dei quarantasei comuni della Provincia di Pescara.

 

Presidente della Provincia

Antonio Di MARCO                       Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

 

A seguito delle consultazioni elettorali del 14/1/2017, sono stati proclamati eletti alla carica di consigliere provinciale i sigg.:

 

 COGNOME E NOME      

  CV      DICHIARAZIONE DEI REDDITI

ALTRE DICHIARAZIONI 

CATANI Vincenzo Cv  dichiarazione dei redditi altre dichiarazioni 
D'INCECCO Vincenzo Cv  dichiarazione dei redditi  altre dichiarazioni 
GABRIELE Pietro      
GALLI Franco Cv  dichiarazione dei redditi altre dichiarazioni 
GIANCOLA Maurizio      
KECHOUD Leila Cv  dichiarazione dei redditi  altre dichiarazioni 
MARAGNO Francesco Cv   dichiarazione dei redditi  altre dichiarazioni 
PALOZZO Annalisa Cv  dichiarazione dei redditi altre dichiarazioni 
SARRA Silvina Cv  dichiarazione dei redditi altre dichiarazioni 
SILLI Lorenzo      
TEODORO Piernicola Cv   dichiarazione dei redditi altre dichiarazioni 
ZAFFIRI Antonio      

 
         PROCLAMAZIONE DEGLI ELETTI                      CONVALIDA DEGLI ELETTI                             

                               icona pdf                                                               icona pdf

                     

                                        ******************************************************

 

 

 MANDATO 2014 - 2016

Consiglieri

Vincenzo CATANI                        Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Vincenzo D'INCECCO                   Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Luciano DI LORITO                      Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Franco GALLI                              Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Leila KECHOUD                           Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Mario Giuseppe LATTANZIO        Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Sandro MARINELLI                      Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Ennio NAPOLETANO                    Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Annalisa PALOZZO                       Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Silvina SARRA                             Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Gianni TEODORO                         Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

Guerino TESTA                            Cv   dichiarazione dei redditi    altre dichiarazioni

 

 

Importi di viaggi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici

 

Atto di proclamazione del Presidente della Provincia

 

Atto di proclamazione dei Consiglieri

 

 

 

 

 

 

Competenze della Giunta Provinciale fino al 12/10/2014

Art. 48 D.Lgs. 267/2000

  1. La giunta collabora con il sindaco o con il presidente della provincia nel governo del comune o della provincia ed opera attraverso deliberazioni collegiali.
  2. .La giunta compie tutti gli atti rientranti ai sensi dell'articolo 107, commi 1 e 2, nelle funzioni degli organi di governo, che nonsiano riservati dalla legge al consiglio e che non ricadano nelle competenze, previste dalle leggi o dallo statuto, del sindaco o del presidente della provincia o degli organi di decentramento; collabora con il sindaco e con il presidente della provincia nell'attuazione degli indirizzi generali del consiglio; riferisce annualmente al consiglio sulla propria attivita' e svolge attivita' propositive e di impulso nei confronti dello stesso.
  3. E', altresi', di competenzagiunta   l'adozione   dei regolamenti sull'ordinamento degli uffici e dei servizi, nel rispetto dei criteri generali stabiliti dal consiglio.

Atto di proclamazione Presidente della Provincia

Decreto nomina assessori

Decreto nomina assessori

Curricula:

Guerino Testa - Presidente

Fabrizio Rapposelli - Vice Presidente

Aurelio Cilli - assessore

Valter Cozzi - assessore

Angelo D'Ottavio - assessore

Andrea Faieta - assessore

Mario Giuseppe Lattanzio - assessore

Antonio Martorella - assessore  dichiarazioni   Redditi 2014

Roberto Ruggieri - assessore

Roberto Carota - assessore    Redditi 2014

Livio Marinucci - assessore

Assessori:

2013 Compensi connessi all'assunzione della carica

2014 Compensi connessi all'assunzione della carica 

Ruggieri. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Martorella. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Testa. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Lattanzio. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Carota. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Marinucci. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Faieta. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Cilli. Dichiarazione situazione patrimoniale cessazione dalla carica

Importi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici :

spese di viaggio 2013 (art. 84, comma 3, D.Lgs. 267/2000)

spese di viaggio 2014 (art. 84, comma 3, D.lgs. 267/2000)

spese missioni (art. 84, comma 1, D.Lgs. 267/2000)

Situazione reddituale

Situazione reddituale anni successivi


Attribuzioni dei consigli

Art. 42 del D.Lgs. 267/2000

1. Il consiglio è l'organo di indirizzo e di controllo politico-amministrativo.

2. Il consiglio ha competenza limitatamente ai seguenti atti fondamentali:

a) statuti dell'ente e delle aziende speciali, regolamenti salva l'ipotesi di cui all'articolo 48, comma 3, criteri generali in materia di ordinamento degli uffici e dei servizi;
b) programmi, relazioni previsionali e programmatiche, piani finanziari, programmi triennali e elenco annuale dei lavori pubblici, bilanci annuali e pluriennali e relative variazioni, rendiconto, piani territoriali ed urbanistici, programmi annuali e pluriennali per la loro attuazione, eventuali deroghe ad essi, pareri da rendere per dette materie;
c) convenzioni tra i comuni e quelle tra i comuni e provincia, costituzione e modificazione di forme associative;
d) istituzione, compiti e norme sul funzionamento degli organismi di decentramento e di partecipazione;
e) organizzazione dei pubblici servizi, costituzione di istituzioni e aziende speciali, concessione dei pubblici servizi, partecipazione dell'ente locale a società di capitali, affidamento di attività o servizi mediante convenzione; (1)
f) istituzione e ordinamento dei tributi, con esclusione della determinazione delle relative aliquote; disciplina generale delle tariffe per la fruizione dei beni e dei servizi;
g) indirizzi da osservare da parte delle aziende pubbliche e degli enti dipendenti, sovvenzionati o sottoposti a vigilanza;
h) contrazione dei mutui non previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio comunale ed emissione dei prestiti obbligazionari;
i) spese che impegnino i bilanci per gli esercizi successivi, escluse quelle relative alle locazioni di immobili ed alla somministrazione e fornitura di beni e servizi a carattere continuativo;
l) acquisti e alienazioni immobiliari, relative permute, appalti e concessioni che non siano previsti espressamente in atti fondamentali del consiglio o che non ne costituiscano mera esecuzione e che, comunque, non rientrino nella ordinaria amministrazione di funzioni e servizi di competenza della Giunta, del segretario o di altri funzionari;
m) definizione degli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni, nonché nomina dei rappresentanti del consiglio presso enti, aziende ed istituzioni ad esso espressamente riservata dalla legge

3. Il consiglio, nei modi disciplinati dallo statuto, partecipa altresì alla definizione, all'adeguamento e alla verifica periodica dell'attuazione delle linee programmatiche da parte del sindaco o del presidente della provincia e dei singoli assessori.
4. Le deliberazioni in ordine agli argomenti di cui al presente articolo non possono essere adottate in via d'urgenza da altri organi del comune o della provincia, salvo quelle attinenti alle variazioni di bilancio adottate dalla Giunta da sottoporre a ratifica del consiglio nei sessanta giorni successivi, a pena di decadenza.

(1) Le originarie parole: "assunzione diretta" sono state così sostituite dall'art. 35, co. 12, lett. b), L. 28 dicembre 2001, n. 448.
(2) Lettera così modificata dall'art. 1, co. 68, lett. a), L. 30 dicembre 2004, n. 311.

 

Componenti Organi Politici

Art. 14 del dlgs. n. 33 2013 - Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico

Titolari Cariche elettive - Consiglio Provinciale

Atto di convalida degli eletti

Giorgio De Luca


Andrea Donatello Di Meo                    Redditi 2014  2015

Angelo Faieta           Redditi 2014

Antonella Allegrino    Redditi 2014

Antonio Di Marco
Antonio Linari
Camillo Savini
Camillo Sborgia          Redditi 2014
Domenico Donatelli
Enisio Tocco
Ettore Pirro
Ferdinando Di Giacomo
Francesco Cola              dichiarazioni   Redditi 2014
Gabriele Santucci
Giancarlo Gennari
Gianni Filippone
Gianni Teodoro
Graziano Zazzetta
Lino Ruggero
Lucio Petrocco
Mauro Novelli
Roberto Pasquali
Sergio Fioriti
Vittorio Catone   dichiarazioni  Redditi 2014

 

Importi di servizio e missioni pagati con fondi pubblici :


Indennità Presidente del Consiglio e gettoni di presenza consiglieri mese di Maggio 2013

Rimborso spese chilometriche consiglieri mese di Maggio 2013 per funzione proprie

Rimborso spese chilometriche consiglieri mese di Maggio 2013

Ultimo aggiornamento ( Martedì 05 Settembre 2017 11:16 )
 

Art. 47

1. La mancata o incompleta comunicazione delle informazioni e dei
dati di cui all'articolo 14, concernenti la situazione patrimoniale
complessiva del titolare dell'incarico al momento dell'assunzione in
carica, la titolarita' di imprese, le partecipazioni azionarie
proprie, del coniuge e dei parenti entro il secondo grado, nonche'
tutti i compensi cui da diritto l'assunzione della carica, da' luogo
a una sanzione amministrativa pecuniaria da 500 a 10.000 euro a
carico del responsabile della mancata comunicazione e il relativo
provvedimento e' pubblicato sul sito internet dell'amministrazione o
organismo interessato.

Ultimo aggiornamento ( Martedì 20 Maggio 2014 09:41 )
 

A cura del Serv. Affari Istituzionali Consiglio

Art. 28, c. 1

1. Le regioni, le province autonome di Trento e Bolzano e le
province pubblicano i rendiconti di cui all'articolo 1, comma 10, del
decreto-legge 10 ottobre 2012, n. 174, convertito, con modificazioni,
dalla legge 7 dicembre 2012, n. 213, dei gruppi consiliari regionali
e provinciali, con evidenza delle risorse trasferite o assegnate a
ciascun gruppo, con indicazione del titolo di trasferimento e
dell'impiego delle risorse utilizzate. Sono altresi' pubblicati gli
atti e le relazioni degli organi di controllo.

Ultimo aggiornamento ( Lunedì 16 Settembre 2013 16:56 )
 

A cura del Settore Risorse Umane

Articolazione degli Uffici della Provincia di Pescara,
come da riorganizzazione dell'Ente di cui al Decreto del Presidente DDP n° 18 del 7/4/2017.

Decreto del Presidente della Provincia n° 18 del 7/4/2017

Articolazione degli Uffici

 

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 10 Agosto 2017 10:14 )
 
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 10 Agosto 2017 09:26 )