• penne.jpg
  • abbateggio.jpg
  • alanno.jpg
  • salle.jpg
  • loreto.jpg
  • nocciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • vicoli.jpg
  • montesilvano.jpg
  • moscufo.jpg
  • roccamorice.jpg
  • cugnoli.jpg
  • rosciano.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • villaceliera.jpg
  • cepagatti.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Monte Amaro Running Cup, due giorni alla scoperta della Majella

monteamaroSport, natura, artigianato e enogastronomia. Queste le componenti della manifestazione "Monte Amaro running cup", che si svolgerà il 12 e 13 agosto e ha come fulcro la gara podistica amatoriale lunga circa 26 Km (con un dislivello massimo di 1143 m) sul percorso classico per raggiungere la cima Monte Amaro, partendo da Fonte Tettone. Oltre alla competizione ultra trail (a cui sono già iscritte 35 persone ma le iscrizioni proseguono anche nei prossimi giorni), che richiede conoscenza del territorio e allenamento, sono in programma alcuni appuntamenti collaterali, tutti finalizzati a pubblicizzare il meglio di questi territori, come hanno spiegato in conferenza stampa gli organizzatori e i rappresentanti delle diverse realtà che hanno aderito, compresa la Provincia di Pescara che partecipa con il progetto "Io Rispetto - Identità in movimento" - come ha fatto notare l'assessore Livio Marinucci, tra i podisti in gara.

Tra gli eventi collaterali ci sono le estemporanee di sei artisti-artigiani, che potranno essere ammirati mentre lavorano tessuti, pietra e ferro battuto, e sarà possibile gustare le birre di otto birrifici artigianali. Saranno inoltre allestiti gli stand di una serie di associazioni. "Un micro expo nell'ambiente naturale, una due giorni per pubblicizzare le cose belle che abbiamo in questa terra e per vivere insieme l'Abruzzo" - hanno detto gli organizzatori. La gara podistica si svolgerà il 13 dalle 8.30 mentre gli stand saranno aperti il giorno prima, dalle 12 circa.

Per la parte relativa a "Io Rispetto - Identità in movimento", dal 9 al 12 agosto sarà realizzato a Fonte Tettone un progetto di Landart, un tipo di arte ecocompatibile a chilometro zero cioè praticata con materiali del luogo, e ci sarà una celebrazione della Majella da parte dell'assocazione "La casa per le arti" con la realizzazione di una scrittura magica denominata "Terra madre". Si tratta di un simbolo universale del diametro di 20 metri in pietra, legno e canapa (con la direzione artistica di Walter Zuccarini).

La manifestazione ha il supporto dei comuni di Roccamorice e Pretoro. Per informazioni: monteamarorunningcup.blogspot.it


Add this to your website