• torre_de_passeri.jpg
  • abbateggio.jpg
  • cugnoli.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • montesilvano.jpg
  • loreto.jpg
  • rosciano.jpg
  • vicoli.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • cepagatti.jpg
  • salle.jpg
  • moscufo.jpg
  • roccamorice.jpg
  • alanno.jpg
  • nocciano.jpg
  • penne.jpg
  • villaceliera.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Grazie alla Provincia di Pescara da oggi “la bici e’ in porto

bici

Nonostante la pioggia, in molti non sono voluti mancare ieri pomeriggio alla presentazione dell’evento “La bici è in porto”, l’iniziativa pilota di Bike Sharing si è svolta presso il Porto Turistico Marina di Pescara.
La prima parte dell’evento prevedeva la passeggiata in bicicletta all’interno del Marina di Pescara da effettuare sulle 66 biciclette acquistate dalla Provincia nell’ambito del progetto europeo Ipa Adrimob. Per i partecipanti anche un simpatico gioco articolato su 6 tappe; per chi completasse tutte e 6 le stazioni di sosta, come premio un porta cellulare impermeabile.
Ricordiamo che il servizio di utilizzo delle bici è rivolto in particolare ai diportisti presenti nel Marina di Pescara, è gratuito ed ha l’obiettivo di diffondere e incentivare l'uso della bicicletta per gli spostamenti nella città di Pescara e nel territorio limitrofo.
Nella seconda parte del pomeriggio ha avuto luogo la conferenza stampa di presentazione de “La bici è in porto” nella sala riunioni del Club Nautico, alla quale hanno preso parte: il Presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa, il Presidente del Porto Turistico Marina di Pescara, Riccardo Colazilli, l'Amministratore Delegato del Porto Turistico Marina di Pescara Bruno Santori, l’Assessore all’informatica, agricoltura, innovazione, sviluppo territorio, energia, cluster e Fas, Angelo D’Ottavio e la vice presidente di Pescara Bici, Laura Di Russo.
Entusiasta del progetto il presidente Colazzilli che ha dichiarato: «Ringrazio il presidente Testa e la Provincia per averci donato le biciclette che oltre ad essere un mezzo ecologico alternativo all’auto, costituiscono un servizio in più per i nostri clienti che potranno usufruirne in maniera gratuita».
«Nonostante il momento difficile che sta vivendo la Provincia, -ha aggiunto il presidente Testa- sono molto soddisfatto oggi di presentare questa iniziativa resa possibile grazie ai fondi comunitari. Delle 66 biciclette acquistate su mercato elettronico dalla Provincia, 20 delle quali già presenti nelle due sedi dell’Ente nel centro di Pescara, da oggi le restanti 43 saranno a disposizione dei clienti del Marina. Questo è il classico esempio di come, se ben utilizzati, i fondi europei possano confluire in servizi tangibili per i cittadini».
ADRIMOB, in linea con gli obiettivi perseguiti dall'Asse 3, Misura 3.2 del Programma di cooperazione transfrontaliero IPA Adriatic CBC 2007/2013, è finalizzato a favorire lo sviluppo del sistema di trasporto sostenibile lungo e tra le coste dell'Adriatico. Attraverso l’integrazione delle infrastrutture e lo sviluppo dei servizi di trasporto, il progetto ha tra i principali obiettivi quello di favorire il movimento di coloro che viaggiano per motivi di lavoro, turismo e affari. Inoltre il progetto ADRIMOB, Adriatic Multimodal System, mira a migliorare le informazioni, a rafforzare ed integrare la rete dei trasporti a terra per consentire ai passeggeri, una volta sbarcati, di muoversi liberamente alla scoperta di territori aumentando l'uso dei mezzi di trasporto alternativi all'auto. I partner del progetto ADRIMOB, in primis la Provincia di Pescara, stanno realizzando specifici eventi al fine di accrescere nel pubblico la consapevolezza sul trasporto sostenibile e sulle opportunità offerte dagli efficaci circuiti multimodali.
Per chi volesse ricevere maggiori informazioni per l’utilizzo delle biciclette, può rivolgersi alla Provincia di Pescara e al centro informazioni del Porto Turistico.


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Lunedì 28 Luglio 2014 10:58 )