• tocco_da_casauria.jpg
  • cepagatti.jpg
  • salle.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • rosciano.jpg
  • penne.jpg
  • alanno.jpg
  • cugnoli.jpg
  • villaceliera.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • nocciano.jpg
  • vicoli.jpg
  • montesilvano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • roccamorice.jpg
  • abbateggio.jpg
  • moscufo.jpg
  • loreto.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Piscina Provinciale, comincia l'intervento di sistemazione da completare in 90 giorni

piscina3

Con la consegna dei lavori al raggruppamento temporaneo di imprese composto da Euroedil e Gramaglia di Osimo, ha preso formalmente il via l'intervento di manutenzione straordinaria e messa in sicurezza della piscina provinciale di Pescara, annessa all'istituto Alessandro Volta. Ne hanno parlato stamani in conferenza il presidente Guerino Testa e il vice presidente e assessore Fabrizio Rapposelli, affiancati dall'architetto Franco De Angelis, progettista e direttore dei lavori e di Alessandra Berardi, responsabile del procedimento.

Ci sono 90 giorni di tempo per concludere la sistemazione della piscina (si prevede di intervenire sia sulla vasca che su altri impianti) mentre si attende ancora di sapere dal Governo se la Provincia potrà beneficiare, come richiesto, di un finanziamento statale per quanto riguarda la sistemazione degli spogliatoi.

Nei giorni scorsi, ha spiegato Testa, è stata ultimata, invece, la realizzazione di un sistema solare - termico finalizzata all'efficientamento energetico della piscina (l'importo di questo intervento è 350 mila euro): grazie a quest'opera, che andrà ad incidere sulle spese di riscaldamento, i costi di gestione dell'impianto saranno inferiori rispetto al passato.

Testa si è detto "rammaricato" per il fatto che la piscina sia chiusa da tempo (la risoluzione del contratto è avvenuta per le inadempienze contrattuali del precedente gestore) ma anche "soddisfatto" perché finalmente il problema "si avvia a soluzione". "Un problema - ha ricordato Rapposelli - che andava affrontato in maniera risolutiva, e noi lo abbiamo fatto, così come in altri settori, primo tra tutti l'edilizia scolastica. Ora si deve pensare ad una nuova vita per la piscina, che sarà a disposizione dell'istituto Volta (la scuola ha anche un indirizzo sportivo) e di tutta la città e potrà ospitare manifestazioni federali a carattere locale".


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Martedì 22 Luglio 2014 07:51 )