• villaceliera.jpg
  • montesilvano.jpg
  • alanno.jpg
  • cugnoli.jpg
  • rosciano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • cepagatti.jpg
  • salle.jpg
  • moscufo.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • roccamorice.jpg
  • loreto.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • nocciano.jpg
  • penne.jpg
  • vicoli.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Turismo, da oggi è scaricabile la nuova App della Provincia “Montagne d’aMare”

appDa oggi è possibile scaricare la App Montagne d’aMare, promossa dalla Provincia di Pescara, attraverso Google play. Accedendo a questa applicazione dal proprio smartphone, si potranno trovare tanti percorsi ideali per la pratica del trekking, cicloturismo, mountain bike, equiturismo, sci di fondo, enduro e molti altri sport. Si potranno scaricare le mappe di riferimento, controllare la durata e verificare il livello di difficoltà.
Nella App sono presenti inoltre le indicazioni per raggiungere i 21 comuni dei parchi nazionali della Majella e del Gran Sasso e Monti della Laga del versante pescarese e le informazioni su musei, eremi, castelli, strutture ricettive e altri punti di interesse.
L’applicazione è stata realizzata in due lingue, inglese e italiano, con 32 mappature, dove ci sono oltre 600chilometri percorribili e ha visto il coinvolgimento di 23 associazioni turistiche e sportive. “Stiamo portando avanti l’agenda di programma – dichiara il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa – e nonostante le risorse risicate, l’ente ha cercato comunque di essere innovativo, prima con la App del settore Lavoro e formazione e ora con questa sul turismo”.Soddisfatto l’assessore al Turismo Aurelio Cilli che però ha sottolineato “l’assenza di molti sindaci all’incontro odierno di presentazione dell’applicazione. Vuol dire che al di là delle parole, non c’è la volontà da parte di molti, di investire sul turismo”.
L’applicazione è stata realizzata dalla Mirus. “Il prodotto turistico – aggiunge Michele Russo – che l’Abruzzo può vantare deve essere anche comunicato all’esterno e messo in rete. Per questo motivo la App rappresenta uno strumento importante di promozione del nostro territorio che la Provincia ha avuto l’intuito di realizzare”.


Add this to your website