• cugnoli.jpg
  • cepagatti.jpg
  • alanno.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • salle.jpg
  • moscufo.jpg
  • roccamorice.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • penne.jpg
  • abbateggio.jpg
  • nocciano.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • vicoli.jpg
  • loreto.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • montesilvano.jpg
  • villaceliera.jpg
  • rosciano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Al Cinema Massimo 400 studenti per l’evento finale del progetto “qu.a.li.t._tour. ii”

qualityCirca quattrocento persone, tra studenti e insegnanti, parteciperanno domani, 15 maggio, (dalle 10 in poi) alla manifestazione promossa dalla Provincia di Pescara in occasione della conclusione della seconda edizione del Progetto Qu.A.Li.T._TOUR. II, finanziato alla Provincia di Pescara con il sostegno della Commissione europea. Insieme ai 126 studenti che hanno vinto una borsa di mobilità e hanno avuto la possibilità di effettuare un tirocinio formativo all’estero, saranno presenti insegnanti, accompagnatori e, per ciascuna scuola aderente al progetto, altri studenti possibili fruitori di progetti di mobilità in Europa.
Gli istituti delle province di Pescara e Teramo che hanno aderito al progetto sono: l’I.T.C.G. Aterno-Manthonè, l’I.T.C.G. Acerbo e l’I.P.S.S.A.R. De Cecco di Pescara, l’I.I.S. Moretti di Roseto degli Abruzzi, l’I.P.S.A.R.C.T. Di Poppa di Teramo, l’I.P.S.A.R.C.T. Crocetti di Giulianova.
I giovani, accolti al cinema Teatro Massimo dai rappresentanti della Provincia di Pescara, ascolteranno le testimonianze degli studenti vincitori delle borse di mobilità e assisteranno alla proiezione dei video elaborati proprio dai protagonisti di questa esperienza sul periodo vissuto all’estero. Giuseppe Ginoble, della Cooperativa Sociale Lo Spazio delle Idee, illustrerà i risultati raggiunti dal progetto. La manifestazione si concluderà con la consegna agli studenti degli attestati che certificano l’esperienza svolta fuori dai confini nazionali.
Il Progetto, che ha portato i 126 giovani abruzzesi in Irlanda, Inghilterra, Spagna, Malta, Francia e Germania, è stato finanziato con il contributo della Commissione europea – Direzione Generale Istruzione e Cultura - attraverso il Programma Settoriale Leonardo Da Vinci – LLP, gestito dall’ISFOL - Istituto per lo Sviluppo della Formazione Professionale dei Lavoratori.


Add this to your website