• abbateggio.jpg
  • salle.jpg
  • alanno.jpg
  • rosciano.jpg
  • penne.jpg
  • villaceliera.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • roccamorice.jpg
  • montesilvano.jpg
  • moscufo.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • vicoli.jpg
  • cepagatti.jpg
  • cugnoli.jpg
  • nocciano.jpg
  • loreto.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Protezione Civile e rischio sismico, parte il censimento urbano del costruito

testafasciaLa giunta provinciale, presieduta da Guerino Testa, ha deliberato nell'ultima seduta di trasferire al comune di Manoppello un finanziamento di 30mila euro per la realizzazione di un progetto di protezione civile denominato "3C-DBMV" finalizzato alla realizzazione di un censimento. Per l'esattezza, spiega l'assessore Mario Lattanzio, si tratta di un "censimento urbano del consolidato costruito" per la costituzione di un archivio contenente i dati relativi alla consistenza immobiliare, del suo stato di conservazione e utilizzo a fini di Protezione civile. La conoscenza di queste informazioni è propedeutica e necessaria all'elaborazione degli strumenti di previsione e prevenzione del rischio sismico sia a livello comunale che provinciale, prosegue l'assessore facendo riferimento alla delibera.
Questa iniziativa segue il progetto Provape, già finanziato dalla Provincia e che vede il coinvolgimento dei comuni di Manoppello (capofila), Abbateggio, Bolognano, Bussi sul Tirino, Caramanico Terme, Lettomanoppello, Popoli, Salle, Sant'Eufemia a Maiella, San Valentino, Scafa, Serramonacesca, Tocco da Casauria e Turrivalignani. Obiettivo di Provape era ed è lo sviluppo del sistema locale di protezione civile, per costituire un Centro operativo intercomunale (Coi) da attevare in caso di emergenza di protezione civile. "Provape, dice soddisfatto Lattanzio, è stato realizzato e il Coi è già entrato in azione a novembre e dicembre scorsi, in occasione degli eventi meteorici eccezionali che si sono verificati sul nostro territorio. Ora, quindi, si punta a raggiungere un altro obiettivo con l'intenzione di incrementare l'efficacia della risposta del sistema di Protezione civile che abbiamo messo in piedi. Il progetto che andiamo a finanziare fornirà dati importanti, come detto, per gli strumenti di previsione e prevenzione, nonché per i piani di emergenza comunali e provinciale inerenti il rischio sismico di una parte significativa del territorio pescarese, considerata l'ampia porzione di territorio interessata".


Add this to your website