• sede_provincia_pescara.jpg
  • cugnoli.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • salle.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • alanno.jpg
  • moscufo.jpg
  • villaceliera.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • rosciano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • loreto.jpg
  • nocciano.jpg
  • roccamorice.jpg
  • vicoli.jpg
  • montesilvano.jpg
  • penne.jpg
  • cepagatti.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Savini incontra il presidente della Fondazione Romanì Italia

saviniIl vice presidente della commissione provinciale Politiche sociali Camillo Savini ha convocato il presidente della fondazione Romanì Italia, Nazzareno Guarnieri, per conoscere le iniziative portate avanti a favore dell’integrazione dei rom italiani e rumeni nella società.
“Ai consiglieri provinciali – spiega Guarnieri – abbiamo presentato un progetto che si chiama “Politeia romanì”, e consiste in una campagna di sensibilizzazione politica rivolta ai rom che devono avere la consapevolezza di andare a votare. La cultura del voto purtroppo, è un concetto che non appartiene a questa comunità. Per questo è importante sensibilizzarli e ridurre la distanza tra rom e società civile. Abbiamo altresì illustrato la realtà della popolazione rom in provincia di Pescara dove sono presenti 2.500 rom italiani e rumeni. Chiediamo quindi alla Provincia di creare una sorta di osservatorio provinciale per monitorare il flusso di queste popolazioni, il livello di scolarizzazione e di inserimento lavorativo”.A raccogliere l’appello è Savini: “La cultura del voto è poco radicata tra i rom. Per questo sarà importante siglare un protocollo d’intesa affinchè si riesca a portare avanti l’obiettivo della fondazione di favorire l’integrazione culturale degli stessi nella società. Ritengo che questo sia davvero un percorso utile anche per evitare conflitti sociali e combattere l’illegalità”.


Add this to your website