• salle.jpg
  • rosciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • alanno.jpg
  • loreto.jpg
  • vicoli.jpg
  • moscufo.jpg
  • abbateggio.jpg
  • roccamorice.jpg
  • cugnoli.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • villaceliera.jpg
  • nocciano.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • montesilvano.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • penne.jpg
  • cepagatti.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Al via i lavori di messa in sicurezza della biblioteca

cillitestaLa giunta provinciale guidata dal presidente Guerino Testa ha approvato un progetto importante riguardante la biblioteca provinciale.Si tratta dei lavori di completamento e adeguamento della struttura, archivi compresi, alle norme vigenti in materia di sicurezza ed antincendio. L’importo previsto è di 200mila euro (fondi reperiti nell’avanzo del bilancio 2013). La biblioteca, costruita su progetto dell'architetto Vincenzo Pilotti, subito dopo la creazione della nuova Provincia di Pescara nel 1927, è disposta su due livelli: piano terra e quello rialzato. Al piano terra è presente il deposito bibliografico accessibile solo al personale addetto mentre, al piano rialzato, sono presenti locali dedicati alla lettura e alla consultazione dei volumi da parte dell’utenza. Tra i due piani è presente un piano soppalcato, realizzato con strutture metalliche, per il deposito dei volumi in scaffalature. L’archivio, invece, si trova all’ex Napolplast di via Breviglieri. “Gli interventi in programma – spiegano il presidente Testa e l’assessore al Patrimonio Aurelio Cilli - prevedono la rimozione e bonifica dell’area esterna dell’archivio della biblioteca presso l’ex Napolplast, la sostituzione del manto di copertura dell’archivio con rimozione e smaltimento di eternit, la revisione e il restauro degli elementi scultorei esterni alla biblioteca e al Palazzo del Governo, il risanamento delle infiltrazioni, e la tinteggiatura dei locali. Dopo anni, risolviamo una problematica dei locali di proprietà mettendo in sicurezza una struttura che ogni anno conta oltre 96mila accessi e accoglie studenti, studiosi e non, provenienti da ogni parte della nostra regione”.


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Martedì 18 Febbraio 2014 09:14 )