• rosciano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • salle.jpg
  • cepagatti.jpg
  • alanno.jpg
  • vicoli.jpg
  • nocciano.jpg
  • loreto.jpg
  • cugnoli.jpg
  • moscufo.jpg
  • penne.jpg
  • villaceliera.jpg
  • roccamorice.jpg
  • montesilvano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Il Servizio del Genio Civile della Provincia di Pescara si rinnova


pesasusIl Servizio del Genio Civile di Pescara si rinnova e migliora nettamente il servizio all'utenza. Il primo febbraio, hanno annunciato il presidente Guerino Testa e l'assessore Mario Lattanzio, le procedure e le attività del Genio Civile saranno informatizzate e dematerializzate grazie ad una piattaforma web che sarà accessibile 24 ore al giorno e 365 giorni l’anno sia attraverso Pc, o tablet, che attraverso un semplice smartphone. Saranno inoltre offerti servizi gratuiti agli utenti, come il backup e l’archiviazione di pratiche, servizi di alert, Sms informativi e altro ancora. "Un passo avanti notevole, ha detto Testa, che ci rende primi in Abruzzo, perché siamo gli unici ad esserci mossi in questa direzione, e alla strega di poche altre regioni in Italia. E lo abbiamo fatto sapendo che c'era la necessità di velocizzare e modernizzare il Genio civile, andando incontro alle esigenze di tutti coloro che si rivolgono ogni anno a questo Servizio,  e sono moltissimi, rendendolo sempre più moderno ed efficiente". In media le pratiche annuali sono 1700, ma nel 2013 c'è stata una flessione, forse anche a causa della crisi, e si è scesi a 1300.
"Molte persone sono costrette a raggiungere Pescara da fuori per interfacciarsi direttamente con gli uffici del Genio Civile", ha fatto notare Lattanzio ricordando che il Servizio si occupa anche delle pratiche relative al terremoto. "Dal primo febbraio sarà sufficiente avere un computer, anzi uno smartphone per evitare viaggi, file e attese".
"Se fino ad oggi i cittadini dovevano necessariamente consegnare i faldoni nei nostri uffici rispettandone gli orari, e poi attendere il rilascio della attestazione di avvenuto deposito, ora avviene tutto per via telematica, anche di notte e nei giorni di festa - ha detto il dirigente competente, Gianfranco Piselli. Si riducono i tempi (in media l'attesa attuale è di un mese) e scompare il materiale cartaceo, che ha sempre occupato diversi magazzini e locali essendo prevista la conservazione dei progetti a vita. In più si crea un archivio informatico di rapida consultazione, a disposizione dei professionisti".
"Con questa procedura, ha fatto notare Pierluigi Pagnoni della Openkey di Ascoli Piceno che ha sviluppato il progetto denominato Pegasus, si snelliscono i tempi, si riducono i costi e si assicurano trasparenza, uniformità e omegeneità e i professionisti hanno la possibilità di essere aiutati fino alla fine della procedura e di controllare lo stato di avanzamento della pratica. Si utilizzano, ha chiarito, standard nazionali e internazionali (che sono Pdf, firma digitale, marca temporale e posta elettronica certificata)".
Per accedere, professionisti e imprese muniti di firma digitale e di PEC dovranno digitare pegasus.provincia.pescara.it.


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 24 Gennaio 2014 13:06 )