• villaceliera.jpg
  • montesilvano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • salle.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • penne.jpg
  • alanno.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • roccamorice.jpg
  • rosciano.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • moscufo.jpg
  • loreto.jpg
  • cugnoli.jpg
  • cepagatti.jpg
  • vicoli.jpg
  • nocciano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Promosso un bando per i lavori della variante della strada regionale 539

539La Provincia di Pescara ha pubblicato il bando relativo alla progettazione esecutiva e alla realizzazione dei lavori di una nuova variante a Manoppello, vale a dire il miglioramento della strada regionale 539 e il potenziamento della viabilità esistente. Lo rendono noto il presidente della Provincia di Pescara Guerino Testa, il presidente del consiglio provinciale Giorgio De Luca insieme all’assessore ai Lavori pubblici Roberto Ruggieri, all’assessore alle Grandi Infrastrutture Andrea Faieta, al presidente della commissione Lavori pubblici Camillo Savini e al presidente della commissione Grandi Infrastrutture Graziano Zazzetta.  Il nuovo tracciato si colloca in un’area del territorio del Comune di Manoppello, compresa tra la “Fornace” e il bivio per Manoppello alto. L’intervento, progettato dall’amministrazione provinciale e finanziato dalla Regione Abruzzo per un importo di 3 milioni di euro, nel tratto a ridosso del bivio per Manoppello alta, rappresenta un’opera di ristrutturazione di una viabilità destinata a servizi pubblici essenziali. “La strada regionale 539 di Manoppello – spiegano Testa e Ruggieri - riveste un ruolo importante per il collegamento della media Val Pescara con le aree interne dell’Alento e del Foro, nonché rappresenta l’asse di collegamento essenziale tra i Comuni di Manoppello, Serramonacesca, Roccamontepiano e Pretoro. Questa strada inoltre è molto trafficata e percorsa da chi, proveniente dall’autostrada A 24, con uscita Scafa-Alanno, vuole raggiungere in tempo breve le piste da sci della Majella in località Passolanciano. La realizzazione di questa nuova variante, tiene conto della necessità di separare la nuova viabilità dalle aree costruite nei pressi del ponte in località Fornace, creando altresì un asse di collegamento per il turismo religioso e sportivo”. Nel bando è prevista inoltre la realizzazione di opere di sostegno a protezione dell’asse stradale con la conseguente sistemazione del bivio per Manoppello alto che verrà ampliato per consentire uno scorrimento più agevole ai mezzi di trasporto come pullman, in transito frequente per via del turismo religioso. Infine sarà realizzato anche un innesto a rotatoria in prossimità del tratto stradale completato dall’Anas e un innesto a raso con la realizzazione di aiuole spartitraffico in corrispondenza della strada provinciale 58. Tutta l’opera è stata progettata in modo da avere un impatto contenuto sul paesaggio in cui si interviene. “Questo completamento di un’opera così importante avviata nel 2004 quando ero sindaco di Manoppello – commenta De Luca - e voluta fortemente da tutta l’amministrazione, oggi fa un altro passo avanti nell’agevolare l’arrivo al santuario del Volto Santo, meta di molti pellegrini. Progetto avviato già dal 2008, portato avanti dalla giunta Testa e concluso. Nell’accordo di programma sottoscritto tra Provincia e Comune è stata evidenziata inoltre, la necessità di allargare la curva, denominata “potere” per evitare una strozzatura. Mi auguro che l’eventuale ribasso d’asta venga destinato proprio al miglioramento di questa curva”.

 


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 19 Dicembre 2013 16:23 )