• cugnoli.jpg
  • moscufo.jpg
  • alanno.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • rosciano.jpg
  • vicoli.jpg
  • penne.jpg
  • abbateggio.jpg
  • cepagatti.jpg
  • loreto.jpg
  • salle.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • montesilvano.jpg
  • roccamorice.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • villaceliera.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • nocciano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home Attività e procedimenti Tipologie di procedimento Settore IV Ambiente e Protezione Civile Certificazione di bonifica siti contaminati
  • Sintesi descrittiva del procedimento (specificare anche se l’avvio del procedimento è a istanza di parte o d’ufficio)

Emissione della certificazione di avvenuta bonifica di siti contaminati

  • Principale normativa di riferimento

Nazionali   D.Lgs. 152/06 e s.m.i.

  • Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

U.O. Rifiuti e Bonifiche

  • Responsabile del procedimento e recapiti (tel./fax e casella di posta elettronica)

Dr. Antonello Colantoni

Tel.: 085.29498248 email:antonello.colantoni@provincia.pescara.it

P.E.C.: ambiente@pec.provincia.pescara.it

  • Ufficio competente adozione del provvedimento finale se diverso dal precedente, nome del responsabile e recapiti
  • Documenti/modulistica/formulari/modelli di autodichiarazioni da utilizzare
  • Referenti per info, relativi recapiti, orari e modalità di richiesta info
  • P.Ch. Giuseppe Pompili Tel.: 085.29498247 email: giuseppe.pompili@provincia.pescara.it

Orario Dal lunedi al venerdi dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Martedì e giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30

  • Termini di conclusione del procedimento ed eventuale fattispecie di silenzio/assenso

Il Servizio verifica la completezza della documentazione (richiedendo eventuali integrazioni, in tal caso si interrompono i termini) e, avvalendosi dell'ARTA per gli aspetti tecnici, produce certificazione di avvenuta bonifica entro 30 giorni dalla richiesta. Qualora si riscontrino carenze documentali che non vengono sanate, o parere ARTA non favorevole, viene prodotto atto di rigetto dell’istanza

  • Strumenti e termini per la tutela amministrativa e giurisdizionale dell'interessato

Il provvedimento (accoglimento o rigetto dell’istanza, diffida, divieto) è impugnabile con ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) entro il termine di 60 giorni dalla notifica o comunque dalla piena conoscenza dell’atto da parte dei destinatari ovvero con Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni decorrenti da medesimo termine.

 

  • Link servizio on line o tempi per accessibilità

nessuno .

  • Modalità per effettuare pagamenti (se dovuti)

 

  • Nome del soggetto che ha potere sostitutivo in caso di inerzia, recapiti e modalità di attivazione

Segretario Generale: Fabrizio Bernardini Tel.085.3724240  

segreteriagenerale@pec.provincia.pescara.it

 

  • Risultati indagini di customer satisfaction (ove esistenti)
  • Livello di rischio attribuito al procedimento:

 

             ¨ basso

             ý   medio

             ¨ alto


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Venerdì 27 Settembre 2013 09:01 )