• cepagatti.jpg
  • cugnoli.jpg
  • roccamorice.jpg
  • vicoli.jpg
  • penne.jpg
  • moscufo.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • rosciano.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • alanno.jpg
  • abbateggio.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • nocciano.jpg
  • loreto.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • salle.jpg
  • villaceliera.jpg
  • montesilvano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home Attività e procedimenti Tipologie di procedimento Settore IV Ambiente e Protezione Civile Comunicazione per gli scarichi delle acque meteoriche e di dilavamento
  • Sintesi descrittiva del procedimento (specificare anche se l’avvio del procedimento è a istanza di parte o d’ufficio)

Le imprese che producono scarichi delle acque meteoriche e di dilavamento da fognature separate e da altre condotte separate in acque superficiali, su suolo o strati superficiali del sottosuolo (nei casi in cui tali scarichi non siano soggetti ad autorizzazione)

  • Principale normativa di riferimento

Nazionali   D.Lgs. 152/2006 e s.m.i.

Locali         LR 31/2010

Regolamento provinciale per gli scarichi Idrici

  • Unità organizzativa responsabile dell'istruttoria

U.O. Scarichi ed Emissioni  

  • Responsabile del procedimento e recapiti (tel./fax e casella di posta elettronica)

Responsabile Unico di Procedimento

Dr. Antonello Colantoni

Tel.: 085.29498248 email:antonello.colantoni@provincia.pescara.it

P.E.C.: ambiente@pec.provincia.pescara.it

  • Ufficio competente adozione del provvedimento finale se diverso dal precedente, nome del responsabile e recapiti
  • Documenti/modulistica/formulari/modelli di autodichiarazioni da utilizzare
  • Referenti per info, relativi recapiti, orari e modalità di richiesta info

Ing. Stefania De Amicis Tel.: 085.29498250 email: stefania.deamicis@provincia.pescara.it

Orario Dal lunedi al venerdi dalle ore 9,00 alle ore 13,00 Martedì e giovedì anche dalle ore 15,30 alle ore 17,30

 

  • Termini di conclusione del procedimento ed eventuale fattispecie di silenzio/assenso

L'istruttoria viene effettuata entro 60 giorni dal ricevimento dell'istanza ed entro tale termine vengono richieste eventuali integrazioni. Le istanze idonee vengono poste in archivio, le pratiche non idonee vengono rigettate con apposito atto che per le piccole e medie imprese viene trasmesso a mezzo del S.U.A.P.

 

  • Strumenti e termini per la tutela amministrativa e giurisdizionale dell'interessato

Il provvedimento (rigetto dell’istanza) è impugnabile con ricorso giurisdizionale avanti al Tribunale Amministrativo Regionale (T.A.R.) entro il termine di 60 giorni dalla notifica o comunque dalla piena conoscenza dell’atto da parte dei destinatari ovvero con Ricorso Straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni decorrenti da medesimo termine.

 

  • Link servizio on line o tempi per accessibilità

nessuno .

  • Modalità per effettuare pagamenti (se dovuti)

 

  • Nome del soggetto che ha potere sostitutivo in caso di inerzia, recapiti e modalità di attivazione

Segretario Generale: Fabrizio Bernardini Tel.085.3724240  

segreteriagenerale@pec.provincia.pescara.it

 

  • Risultati indagini di customer satisfaction (ove esistenti)
  • Livello di rischio attribuito al procedimento:

 

             ý basso

             ¨   medio

             ¨ alto


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Giovedì 26 Settembre 2013 15:35 )