• loreto.jpg
  • cugnoli.jpg
  • roccamorice.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • abbateggio.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • villaceliera.jpg
  • vicoli.jpg
  • penne.jpg
  • rosciano.jpg
  • nocciano.jpg
  • salle.jpg
  • cepagatti.jpg
  • moscufo.jpg
  • montesilvano.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • alanno.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Iniziati i lavori di rifacimento del manto stradale per il 100esimo Giro d’Italia

strada giro Italia RoccamoriceSono iniziati oggi i lavori per il rifacimento del manto delle strade provinciali che saranno percorse, il prossimo 14 maggio, dagli atleti del 100esimo Giro d’Italia, che vedrà proprio in provincia di Pescara uno dei tratti più spettacolari della gara nazionale. Gli operai della ditta appaltatrice, la Conglomerati Bituminosi Vomano di val Vomano, assegnataria dei lavori in seguito a gara pubblica, sono all’opera per concludere entro il 12 maggio il rifacimento di tutto il manto stradale, la segnaletica orizzontale e pulizia delle banchine dei complessivi 41 chilometri di strade provinciali, che sono: la SR 539, la SP58, la SP60, la SR487 e la SP 64. I Comuni interessati sono quelli di Roccamorice, Abbateggio, San Valentino, Scafa, Lettomanoppello e Manoppello
Sul tratto terminale della SP 64 è ancora presente, ai margini della strada, una coltre di manto nevoso che impone un impegno maggiore ai cantonieri della Provincia, con la speranza che le condizioni meteorologiche prevedano un aumento delle temperature, fino ad oggi ancora rigide.
“L’impresa si è impegnata a lavorare giorno e notte – dichiara il presidente Di Marco – per riconsegnarci strade levigate e rinnovate. Un intervento di cui la Provincia ha bisogno come non mai, per rimettere a posto la prima tranche di una viabilità fortemente provate dall’ondata di maltempo dell’inverno scorso e da insufficienti lavori di manutenzioni anche precedenti al maltempo, a causa – come tutti sanno – della scarsità di risorse economiche”.
“Ringrazio il Presidente della Regione – conclude – che ha consentito il finanziamento di 1.280.000,00 euro da parte del CIPE per il recupero del piano viabile delle strade interessate dal Giro d’Italia, e auspico altri interventi del Governatore funzionali al reperimento di risorse per il rifacimento di altre strade del territorio provinciale in condizioni di forte criticità e dunque insicure per mezzi a motore e ciclisti”.


Add this to your website