• torre_de_passeri.jpg
  • vicoli.jpg
  • loreto.jpg
  • villaceliera.jpg
  • nocciano.jpg
  • cepagatti.jpg
  • penne.jpg
  • montesilvano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • roccamorice.jpg
  • salle.jpg
  • rosciano.jpg
  • alanno.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • moscufo.jpg
  • cugnoli.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Centro Visite Fiume Tirino, salva la gestione fino al 31 gennaio 2017

centro-visite-fiume-tirino-4027542414Incontro sabato scorso in Provincia di Pescara tra il Presidente Antonio Di Marco, il Sindaco di Bussi, Salvatore Lagatta, il Presidente del parco Gran Sasso Monti della Laga, Tommaso Navarra, sulla questione della gestione del Centro Visite di Bussi sul Tirino, all’interno del Parco Gran Sasso-Monti della Laga.
Al termine della riunione si è convenuto di portare rapidamente a termine l’iter procedimentale indispensabile all’implementazione del nuovo bando di gara per la gestione del Fiume Tirino, nonché, altrettanto rapidamente, allo svolgimento della gara in questione. In tale senso entro il mese di ottobre verrà predisposto dagli uffici competenti il bando e la stessa procedura dovrà trovare definitiva conclusione in termini di aggiudicazione entro il prossimo 31 gennaio 2017. Nelle more dell’iter procedimentale i tre soggetti istituzionalmente coinvolti nella gestione del Centro Visite hanno convenuto sull’opportunità di demandare agli uffici competenti la valutazione di una proroga in termini di gestione in favore della Cooperativa IL BOSSO che fino ad oggi ha gestito il Centro Visite, al fine di consentire la prosecuzione di una esperienza utile e positiva per il territorio.
Il Presidente Di Marco ha colto l’occasione per chiarire un malinteso con il Sindaco Lagatta, a seguito del quale era nata una polemica a distanza.
“Nelle scorse settimane avevo manifestato delle perplessità nei confronti del Sindaco di Bussi, in ordine alla paternità delle precedenti bozze di documenti della nuova gara. Ho visto oggi, dopo un lungo e proficuo colloquio chiarificatore, che tale perplessità erano derivate da un equivoco lessicale sulla informativa da parte dell'Ente Parco, contenute in una nota del maggio scorso. Tutto risolto, dunque. Ora lavoriamo insieme per non interrompere, ma, anzi, per valorizzare al meglio, un attivo Centro Visite che svolge un eccellente lavoro sul territorio”.


Add this to your website