• nocciano.jpg
  • cepagatti.jpg
  • salle.jpg
  • roccamorice.jpg
  • cugnoli.jpg
  • rosciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • loreto.jpg
  • montesilvano.jpg
  • moscufo.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • abbateggio.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • alanno.jpg
  • penne.jpg
  • villaceliera.jpg
  • vicoli.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Dissesti idrogeologici nella zona di Manoppello-Lettomanoppello

Di Biase DInceccoLa Provincia di Pescara comunica che la Regione Abruzzo ha stanziato la somma di 250.000,00 euro per sopperire ai problemi determinatisi sulla Strada Regionale 539 e sulla Strada Provinciale Manoppello-Lettomanoppello dopo le avversità atmosferiche del 2015.
In seguito al maltempo della primavera scorsa infatti, importanti movimenti franosi hanno interessato il territorio tra Manoppello e Lettomanoppello, determinando gravi problemi alla circolazione stradale, diventata critica proprio in prossimità di destinazioni turistico religiose molto frequentate, come il Volto Santo di Manoppello e l’abbazia di S. Maria Arabona.
Tali emergenze erano state sollecitate tempestivamente dalla Provincia stessa e dal Comune di Manoppello.
La Provincia di Pescara, proprietaria delle arterie e individuata come soggetto attuatore, ha siglato in dato odierna con la Regione Abruzzo la relativa convenzione di finanziamento dei 250.000,00 euro stanziati per avviare d’urgenza gli interventi.
Il Presidente della Provincia Antonio Di Marco ha già messo al lavoro lo staff tecnico del settore viabilità dell’ente, per l’elaborazione della relativa progettazione contando, nel giro di poche settimane, di intervenire fattivamente e effettuare la consegna dei lavori.
“Colgo con favore – ha dichiarato Di Marco - la partecipazione della Regione ai nostri problemi sul territorio. Un contributo economico prezioso, visto che la Provincia vive ancora una situazione di incertezza finanziaria alla quale possiamo sopperire solo trovando ascolto nella persona del Presidente Luciano D’Alfonso”.


Add this to your website