• roccamorice.jpg
  • montesilvano.jpg
  • alanno.jpg
  • cepagatti.jpg
  • salle.jpg
  • rosciano.jpg
  • penne.jpg
  • nocciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • abbateggio.jpg
  • moscufo.jpg
  • cugnoli.jpg
  • villaceliera.jpg
  • vicoli.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • loreto.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Aggiudicato il bando per il bike to coast

biketocoastÈ la Cardinale srl di Rosciano ad essersi aggiudicata il bando, al quale avevano risposto otto ditte, pubblicato dalla Provincia per il completamento del corridoio verde Adriatico, o ciclovia adriatica, (Completamento ed adeguamento della rete ciclabile costiera della Provincia di Pescara. PAR-FAS 2007/2013), con l’obiettivo di ultimare la realizzazione della pista ciclabile lungo la costa adriatica nell’ambito territoriale della Provincia di Pescara. Adesso palazzo dei marmi provvederà con solerzia alle verifiche di rito e, una volta conclusa la stagione estiva, saranno avviate le procedure per la realizzazione dell’intervento. A spiegare i particolari, il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco.
“I tratti di pista ciclabile lungo la costa dell’Abruzzo fanno parte del progetto del Corridoio verde adriatico o Ciclovia adriatica – ricorda il presidente Di Marco -, cioè la realizzazione di un’unica lunga pista ciclabile di mille chilometri che collega Ravenna con Santa Maria di Leuca. Questo percorso si integra con la più ampia rete ciclabile europea denominata EuroVelo. Nell’ottica di completare il bike to coast, quindi, abbiamo indetto il bando per realizzare il tratto di pista ciclabile che, per quanto concerne il territorio pescarese, permetterà di unire Martinsicuro e San Salvo con un’unica ciclovia, che attraverserà i Comuni di Pescara, Montesilvano e Città Sant’Angelo. In alcuni tratti la pista ciclabile dovrà essere costruita ex novo, in altri, invece, bisognerà soltanto adeguare i corridoi dedicati alle due ruote già esistenti. L’obiettivo del bando appena concluso, del valore di 100mila euro, è di garantire continuità lungo tutta la costa. Il cantiere, però, verrà aperto a fine estate, per non creare problematiche e non interferire con la stagione turistica in corso”.
I tempi stimati per la realizzazione delle opere in oggetto ammontano a circa 300 giorni solari.
Nella valutazione dei tempi si è tenuto conto dei tempi necessari al trasferimento degli impianti e linee di servizi pubblici e privati (TELECOM, GAS, ENEL, ACA, ecc.), se necessari, e delle normali avverse condizioni atmosferiche.


Add this to your website