• cepagatti.jpg
  • moscufo.jpg
  • salle.jpg
  • cugnoli.jpg
  • nocciano.jpg
  • alanno.jpg
  • penne.jpg
  • villaceliera.jpg
  • roccamorice.jpg
  • abbateggio.jpg
  • loreto.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • vicoli.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • rosciano.jpg
  • montesilvano.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Carabinieri e Polizia Provinciale: resoconto attività svolte nel 2015

polproQuesta mattina, nella sala figlia di Iorio della Provincia di Pescara, si è svolta la conferenza stampa per presentare le attività svolte nel 2015 dal comando provinciale dei carabinieri di Pescara e dalla polizia provinciale.
Presenti, il presidente della Provincia Antonio Di Marco, il comandante della Polizia Provinciale Giulio Honorati, insieme agli agenti Ennio Piscione e Francesco Carota, e il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Paolo Piccinelli.

“Ho fortemente voluto questa conferenza stampa perché credo che sia giusto sottolineare l’ottimo lavoro svolto, in perfetta sintonia, dal comando dei carabinieri e della polizia provinciale di Pescara – ha dichiarato il presidente Di Marco -. Il governo Renzi intende trasferire gli agenti della polizia provinciale alle municipali (operazione che, salvo ripensamenti, avverrà entro il 31 dicembre 2016), forse non comprendendo la strategicità del loro compito. Grazie alla collaborazione fra queste due forze di polizia e al contributo costante dei cittadini, infatti, questo territorio può essere più sicuro ed è per questo che sabato 27 giugno, in occasione dell’incontro fra i parlamentari abruzzesi e i quattro presidenti delle Province, organizzato da me come nuovo presidente Upi e in programma nella sala Figlia di Iorio a partire dalle 10, non si palerà solo di viabilità, edilizia scolastica e patto di stabilità, ma anche del futuro del corpo di vigilanza provinciale”.

“Sin dal suo insediamento, il presidente Di Marco ha espresso la volontà di promuovere un maggiore coinvolgimento di tutte le forze del territorio – ha dichiarato il comandante Piccinelli -. Un piano di lavoro che ho ampiamente condiviso, anche perché credo che spesso la polemica che si innesta di fronte all’esistenza di numerose forze di polizia sia legata solo a problemi di organizzazione. La sicurezza, se partecipata, con anche i cittadini, diventa percepita ed è questo il nostro obiettivo”.

“Insieme al comando provinciale dei carabinieri abbiamo portato avanti diverse attività e, in particolare, legate all’emergenza maltempo, che nei primi giorni dello scorso mese di marzo ha messo in ginocchio il nostro territorio. Ma anche operazioni più complesse, ad esempio l’ultimo eclatante episodio di controllo che si è concluso con l’arresto di un pregiudicato pugliese – ha dichiarato il comandante Honorati -. In quell’occasione, a Moscufo, siamo riusciti ad arrestare l’uomo, che nel tentativo di scappare ha anche speronato, ferendo, i due agenti Carota e Piscione, grazie proprio alla collaborazione con i carabinieri provinciali”.
Ma l’attività della polizia provinciale, a partire da gennaio 2015, ha visto i suoi uomini attivi su più fronti.

Nei primi 5 mesi dell’anno in corso:

- Il territorio è stato pattugliato per circa 35.000 km.
- Sono stati effettuati n. 21 servizi domenicali ai fini di polizia ambientale,stradale,ittico venatoria e controllo del territorio per la sicurezza in generale, con 53 pattuglie complessive, distribuite nelle diverse giornate festive.
- Particolari controlli in occasione dell’apertura stagione pesca con decine di pescatori controllati: controlli sono stati effettuati su torrente Nora, torrente Schiavone, torrente Gallero, fiume Tavo, fiume Aterno, fiume Tirino,fiume Giardino;
- Vi è stata piena disponibilità, e rapidità delle risposte, da parte del personale di polizia nel rapporto con gli utenti/cittadini.
- n° 240 controlli del territorio su n° 42 Comuni;
- n. 34 servizi infrasettimanali relativi al controllo elettronico della velocità(autovelox);
- Collaborazione con altre forze di Polizia,per es. per la ricerca, sul territorio di Montesilvano, di persone che avevano effettuato una rapina in banca nella provincia di Teramo;
- N. 3 arresti per resistenza e violenza a pubblico ufficiale e altri reati.
- N. 3 rilievi di incidenti stradali ;
- N. 3 sequestri di veicoli per illeciti in materia di circolazione stradale,n.ritiri patenti,n.2 ritiri carte di circolazione;
- N. 30 controlli in materia ittico venatoria
- N. 12 servizi di controllo del territorio con riferimento particolare alle attività venatorie esercitate dalle squadre di selecontrollo alla volpe e n. 6 servizi di controllo per le attività di selecontrollo cinghiali
- N.6 controlli in materia di turismo con n. 1 verbale di contestazione amministrativa;
- N. 70 controlli in materia ambientale con conseguenti:
- N. 6 Notizie di Reato relative a scarichi reflui,abbandoni di rifiuti,deposito incontrollato con sequestro (Attività di polizia giudiziaria in materia ambientale);
- Numerosi sopralluoghi sul fiume Saline e sul fiume Pescara;
- N. 20 verbali di contestazioni di carattere amministrativo in materia di abbandono rifiuti e scarichi.
Pescara, 15 giugno 2015


In occasione delle particolari avversità atmosferiche del mese di marzo, sono riportati in evidenza alcuni interventi:

1) servizio sul territorio con chiusura temporanea al traffico della sp 602 da villa Raspa a Santa Teresa, su richiesta Settore viabilità e Sindaco di Spoltore;
2) controllo viabilità sulla provinciale 25 per Montesilvano Colle –Spoltore
3) Controllo Bolognano - Scafa
4) Controllo Penne - Loreto Aprutino
5) Presidio viabilità SP Scafa – Lettomanoppello per caduta cavo alta tensione e albero, nonché problemi viabilistici sul tratto Lettomanoppello – Passolanciano su richiesta Settore Viabilità e Carabinieri di Popoli.
6) Contatti telefonici con vari Sindaci per problematiche sul territorio e per disporre interventi in merito: Alanno, Bolognano, Brittoli, Cappelle s.t., Carpineto della Nora, Castiglione a Casauria, Catignano, Cepagatti, CittàSant’Angelo, Civitaquana, Civitella Casanova, Collecorvino, Corvara, Cugnoli, Elice, Lettomanoppello, Loreto Aprutino, Manoppello, Montebello di Bertona.
7) Raccordo con la Compagnia dei Carabinieri di Penne per veicoli e persone bloccate sulla SP 9 tratto Villa Cupoli-Roccafinoadamo per mancanza di spazzamento e, soprattutto, presidio e assistenza per il blocco a causa neve delle vie di accesso all’Hotel Rigopiano;
8) Inviate pattuglie per il controllo del territorio, viabilità, supporto, ronto intervento: sull’alta Val Pescara e sull’alta Val Vestina
9) Segnalazioni al Settore V di frane,c aduta alberi,ecc., riscontrate sulle strade provinciali;
10) Segnalazione all’ANAS di teloni sparsi su rami di alberi prospicienti la SS 81, territorio di Penne, per pericolo alla viabilità;

 


Add this to your website