• sede_provincia_pescara.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • abbateggio.jpg
  • loreto.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • nocciano.jpg
  • villaceliera.jpg
  • aanataleslide.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • vicoli.jpg
  • rosciano.jpg
  • penne.jpg
  • cugnoli.jpg
  • cepagatti.jpg
  • moscufo.jpg
  • alanno.jpg
  • salle.jpg
  • montesilvano.jpg
  • roccamorice.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Presentato il progetto “le scuole incontrano la capitaneria di porto”

capitaneriaQuesta mattina, presso la Capitaneria di Porto di Pescara, si è svolta la conferenza stampa di presentazione del progetto: “Le scuole incontrano la Capitaneria di Porto”, promosso dalla Provincia di Pescara in collaborazione con la Capitaneria di Porto. Presenti il comandante della Capitaneria Enrico Moretti; il presidente della Provincia Antonio Di Marco; la dirigente del settore edilizia scolastica della Provincia Nicoletta Bucco; il consigliere provinciale Pd Franco Galli; e il dirigente scolastico Domenico Terenzi, istituto magistrale B. Spaventa di Città Sant’Angelo.
“L’iniziativa – ha ricordato il presidente Di Marco - fa seguito ad una delibera approvata dal consiglio provinciale lo scorso 23 gennaio, quando si svolse una seduta straordinaria proprio nella sede della guardia costiera. In quell’occasione l’assise stabilì, grazie alla preziosa collaborazione del comandante Moretti, di dare il via ad un progetto di collaborazione con la Capitaneria di Porto volto a coinvolgere le scuole in una giornata di formazione sulla cultura marinara e di educazione al rispetto e alla sicurezza del mare rivolta agli studenti delle scuole superiori di secondo grado, con lo scopo di responsabilizzare i ragazzi nei confronti del patrimonio naturale che costituisce l’ambiente in cui vivono e di educarli ad un sano rapporto con il mare nelle sue varie dimensioni. Dobbiamo imparare a guardare il fiume nella sua interezza – continua Di Marco – e, per questo, lo scorso 23 aprile decidemmo non solo di promuovere azioni di sensibilizzazione verso i ragazzi, ma anche verso i Comuni. A tal proposito, annuncio ufficialmente che gli enti comunali interessati hanno già tutti sottoscritto il contratto di fiume”.
“Domattina il tenente di vascello Arcangeli, i sottotenenti Agamennone e Di Curzio e il sergente Vallonchini si recheranno nell’istituto Spaventa di Città Sant’Angelo per incontrare i ragazzi delle classi prima A e prima E del liceo scientifico sportivo – ha spiegato il comandante Moretti -. Con loro parleranno del fiume e del mare, di come approcciarsi alla risorsa “acqua” e di come viverla. Sarà la prima esperienza che ci vedrà coinvolti insieme alla Provincia e alla scuola in un’iniziativa positiva e utile. Sono convinto che un’amministrazione non debba solo fare bene il proprio lavoro, cosa scontata, ma debba anche calarsi nella realtà del tessuto sociale che la ospita, per dare il massimo alla collettività. Noi siamo portatori della cultura marinara: il mare è ambiente, forma di reddito, turismo. Il mare è tutto. Quindi, dovremo essere quanto più incisivi possibile”.
“Domani i nostri studenti, circa 50 quelli che parteciperanno, avranno l’opportunità di attingere informazioni sulla tutela e la salvaguardia dell’ambiente marino direttamente dalla “fonte” – ha dichiarato Terenzi -. Sarà una grande occasione di formazione e crescita e sono certo che avrà importanti ricadute positive”.
“Il rispetto per noi stessi passa attraverso il rispetto per l’ambiente – hanno concluso la Bucco e Galli -. Ci auguriamo che questa iniziativa, prontamente apprezzata e compresa nel suo valore dall’istituto Spaventa, possa ripetersi in molti altri istituti del nostro territorio”.


Add this to your website