• penne.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • cepagatti.jpg
  • moscufo.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • loreto.jpg
  • rosciano.jpg
  • montesilvano.jpg
  • salle.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • cugnoli.jpg
  • vicoli.jpg
  • alanno.jpg
  • villaceliera.jpg
  • nocciano.jpg
  • abbateggio.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • roccamorice.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Venerdì a Nocciano sarà di scena la quindicesima edizione della Fiera di Maggio

fieramaggioVenerdì, 1 maggio 2015, dalle ore 8 alle ore 20, nel centro storico di Nocciano si svolgerà la quindicesima edizione della Fiera di Maggio, la manifestazione organizzata dall’associazione culturale Noccianover, presieduta da Vincenzo Giancaterino, con il patrocinio della Provincia di Pescara e del Comune di Nocciano, e con il contributo della BCC di Castiglione M. Raimondo e Pianella e della famiglia Mapei, che ha messo a disposizione gratuita l’area dove si svolgerà la fiera.

“La Fiera di Maggio consiste in una mostra-mercato delle antiche tradizioni contadine – spiegano Giancaterino e il presidente della Provincia Antonio Di Marco -, durante la quale le oltre 100 aziende agricole che parteciperanno esporranno mezzi agricoli e bestiame, fra cui bovini, ovini e cavalli, ma verranno anche allestiti stand enogastronomici e bancarelle presso cui ammirare e acquistare prodotti d’artigianato e tessuti.
Ma non solo. L’intera giornata, infatti, sarà arricchita da momenti ludici e rappresentazioni evocative, come la dimostrazione di mascalcia a cura dei maniscalchi del paese, spettacoli equestri e la dimostrazione di sfalcio dell’erba con macchinari di ultima generazione. Ma non mancheranno anche spettacoli dedicati ai più piccoli, come i giochi di abilità a cavallo, e appuntamenti imperdibili per i più grandi, dal trekking a cavallo per le vie del paese al tiro con l’arco, fino al triathlon del boscaiolo, ovvero una gara amatoriale del taglio della legna con ascia o motosega.
Uno dei momenti più significativi, poi, sarà rappresentato dalla “Passeggiata del carro trainato dalle mucche”, rievocazione storica di un’antica tradizione locale.
In sostanza, una giornata da vivere nella natura a trecentosessanta gradi e che ci auguriamo possa avere anche più successo delle passate edizioni, quando si contarono più di 10mila presenza, anche perché quest’anno arriveranno espositori da tutta Italia, Puglia, Marche, Molise, Lazio e Umbria”.


Add this to your website