• salle.jpg
  • cepagatti.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • alanno.jpg
  • penne.jpg
  • loreto.jpg
  • abbateggio.jpg
  • moscufo.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • montesilvano.jpg
  • vicoli.jpg
  • villaceliera.jpg
  • rosciano.jpg
  • roccamorice.jpg
  • cugnoli.jpg
  • nocciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Di Marco su sopralluogo a Scafa, per verificare stato dei lavori della variante

 

scafaQuesta mattina, il presidente della Provincia di Pescara Antonio Di Marco, ha effettuato un sopralluogo a Scafa, per verificare lo stato dei lavori della variante di Scafa, nei pressi della stazione ferroviaria. Insieme a lui, il sindaco Maurizio Giancola e i membri del Collegio di Vigilanza (il segretario generale della Provincia di Pescara Antonello Langiu; il segretario generale del Comune di Scafa Angela Erspamer; e i due tecnici, nominati rispettivamente da Comune e Provincia, Tullio Santroni e Manuel Ucci), attivato una settimana fa su richiesta del primo cittadino.

“Abbiamo potuto constatare – ha dichiarato il presidente Di Marco a margine del sopralluogo - che il cantiere è praticamente ultimato, dato che il tappetino d'asfalto è già stato steso e che la segnaletica orizzontale è pronta. Mancano solo alcune opere di dettaglio, non previste, però, inizialmente nell’accordo di programma, ma prescritte in seguito nell’autorizzazione rilasciata da FF.SS. per garantire fruibilità e una più facile accessibilità all'infrastruttura.
Abbiamo acquisito, quindi, il crono-programma dell'iter burocratico relativo al collaudo delle opere strutturali, consegnatoci dal direttore dei lavori, ingegner Nicola Di Bartolomeo, e sollecitato gli operai della ditta Molinari spa di Roma, cghe sta eseguendo i lavori, a procedere alla chiusura del cantiere in maniera celere, al fine di poter limitare i disagi che i lavori stanno arrecando alla comunità scafese.
La buona notizia è che, secondo la timeline, il 30 aprile inizieranno le operazioni di collaudo, che dovrebbero concludersi entro il 4 maggio. A quel punto, potremmo finalmente consegnare alla città di Scafa un'arteria tanto attesa e fondamentale per la viabilità della zona


Add this to your website