• alanno.jpg
  • roccamorice.jpg
  • nocciano.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • moscufo.jpg
  • abbateggio.jpg
  • cepagatti.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • villaceliera.jpg
  • tocco_da_casauria.jpg
  • cugnoli.jpg
  • loreto.jpg
  • penne.jpg
  • montesilvano.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • rosciano.jpg
  • salle.jpg
  • vicoli.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Giornata provinciale del ricordo della Madre italiana dei caduti e dell’eroe Tito Acerbo

loretoQuesta mattina il presidente delle Provincia Antonio Di Marco si è recato a Loreto Aprutino per partecipare alla giornata provinciale del ricordo della Madre italiana dei caduti e dell’eroe, medaglia d’oro, Tito Acerbo. Alla manifestazione, organizzata dall’Associazione nazionale famiglie dei caduti e dei dispersi in guerra in collaborazione con il Comune di Loreto, hanno partecipato moltissime autorità civili e militari, fra cui il presidente provinciale dell’A.N.F.C.D.G. Tiziano Di Rocco; il consigliere nazionale Giuseppe Di Giantonio; la vicepresidentessa nazionale Annamaria D’Angelo; e il presidente della sezione di Loreto Aprutino Gabriele Giovanetti. Erano presenti anche rappresentanti delle associazioni combattentistiche dell’Asso Arma, dei bersaglieri, carabinieri, forestale, dell’associazione vittime civili di guerra, la CRI di Loreto, associazione Fontanelle 2000 di Atri, e la protezione civile di Loreto e Collecorvino, nonché la direttrice del museo civico di Loreto, che ha relazionato sulla figura Tito Acerbo e sulla storia del monumento ai caduti.
“Con questa manifestazione Pescara ha aperto ufficialmente le manifestazioni per il centenario della Grande Guerra – dichiara Di Marco -. Mi auguro che anche le iniziative future siano partecipate e commoventi come quella organizzata oggi a Loreto, durante la quale abbiamo prima assistito alla benedizione della bandiera donata alla sezione A.N.F.C.D.G. di Loreto all’interno della chiesa di San Rocco e, subito dopo, deposto due corone di alloro: una davanti al monumento dedicato ai caduti della grande guerra e, l’altra, di fronte al busto di Tito Acerbo, all’interno del cortile della scuola elementare. Altro momento toccante è stato, poi, quando ci siamo recati all’interno della cappella di San Rocco, per deporre una terza corona d’alloro davanti all’anfora che contiene l’acqua del fiume Piave.
Ringrazio i membri dell’associazione che si sono spesi affinché la manifestazione di oggi rappresentasse un momento di grande partecipazione e faccio il mio in bocca al lupo agli studenti dell’istituto comprensivo di Loreto. I ragazzi, infatti, parteciperanno al concorso nazionale, le cui selezioni si svolgeranno ad aprile, dedicato al ricordo della Grande Guerra proponendo testimonianze dirette e cartoline inedite”.


Add this to your website