• tocco_da_casauria.jpg
  • moscufo.jpg
  • roccamorice.jpg
  • abbateggio.jpg
  • montesilvano.jpg
  • loreto.jpg
  • rosciano.jpg
  • alanno.jpg
  • penne.jpg
  • torre_de_passeri.jpg
  • nocciano.jpg
  • sede_provincia_pescara.jpg
  • villaceliera.jpg
  • vicoli.jpg
  • salle.jpg
  • la_figlia_di_jorio.jpg
  • cepagatti.jpg
  • cugnoli.jpg
PROVINCIA DI PESCARA
Sei qui: Home In evidenza Comunicati Stampa Oggi il secondo Consiglio provinciale a guida Di Marco

 

primoconsiglioSi svolto il 20 novembre il secondo Consiglio provinciale della Provincia con, all’ordine del giorno, l’approvazione del nuovo statuto provinciale da sottoporre all’assemblea dei Sindaci. “Siamo stati i primi, in Abruzzo – dichiara il Presidente Antonio Di Marco -  ad approvare lo Statuto con le nuove funzioni e compiti della Provincia sulla base della legge Delrio”.
Un atto che costituisce il presupposto indispensabile per poter operare sui vari settori di competenza dell’attuale ente territoriale, e per assegnare le deleghe ai consiglieri.
Tale punto è stato approvato a maggioranza. “Dopo l’approvazione da parte dei Sindaci  - dichiara il Presidente - possiamo dire che la riforma della Provincia partirà sul serio. Saremo in grado di assegnare le deleghe ai consiglieri e di cominciare ad operare secondo i dettami della legge  56 che riforma radicalmente ruoli e funzioni delle Province. Anche il funzionamento dell’apparato amministrativo riceverà un notevole imput dal nuovo assetto funzionale sancito dallo Statuto attuale, e ci consentirà di gestire a pieno regime le funzioni attribuiteci dalla legge 56, pur in presenza di molteplici problemi legati alla sua applicazione” . A seguire sono stati approvati, il primo a maggioranza e il secondo all’unanimità i punti  riguardanti la variazione al bilancio di previsione 2014-2016 – annualità 2015  e il punto riguardante l’assestamento generale del bilancio.
“In queste settimane  – continua Di Marco – io e i consiglieri ci siamo occupati  di rivedere e verificare la congruità delle previsioni di spesa del 2015 per tutti i capitoli di bilancio, in modo da garantire la copertura alle spese del 2015, nell’ipotesi non peregrina di un esercizio provvisorio nei primi mesi dell’anno”.


Add this to your website
Ultimo aggiornamento ( Sabato 22 Novembre 2014 17:38 )